Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Ads 468x60px

venerdì 6 giugno 2014

Make-Up Anni 10




Il 1910 è l'anno dell'incremento dello sviluppo dei trucchi soprattutto grazie alla triade statunitense Elizabeth Arden, Helen Rubinstein e Max Factor, e successivamente, di nuove comparse come il gruppo Revlon e Esté Lauder. Nel 1913 viene invento il primo mascara, creato da un chimico per la sorella Mabel, (da cui il nome della prima casa cosmetica creata da quest'ultimo: Maybelline). Il mascara era costituito da polvere di carbone e vasellina compattata in panetti avvolti i panni umidi, (solo nel 1957, con Helena Rubinstein, verrà creato il primo mascara come noi lo conosciamo.


Make-Up:
il primo obiettivo del maquillage rimane la pelle diafana, le sopracciglia sono sottili e cadenti così come la forma degli occhi, contribuendo a determinare quell'aria tipicamente drammatica e lo sguardo languido. La bocca veniva colorata a forma di cuore all'interno dei contorni naturali che andavano coperti con il fondotinta. L'aspetto sofferente e il netto stacco di colore tra il bianco del viso e il nero che contornava gli occhi, conferiva alla donna un aspetto decisamente gotico.




Moda:
agli ultimi bagliori della bella époque, le donne si ispiravano alle fotografie di signore aristocratiche, vestite e pettinate secondo l'ultima moda. Il must era avere un vitino da vespa e una silhouette a "S" ottenute a costo di soffocare nella gabbia del busto con stecche di balena. Le gonne erano lunghe ed aderenti, a volte, talmente tanto strette sulle caviglie che costringevano le donne a camminare a piccoli passi. A far da contrasto agli abiti, i cappelli dalle tese larghissime e ricchi di decorazioni.




Parrucco:
i capelli erano fissati con spilloni o piume, la testa era ornata da chignon voluminosi portati bassi di giorno e più alti la sera, mente la fronte e le orecchie erano coperte da ciocche di riccioli.





0 commenti:

Posta un commento