Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Ads 468x60px

domenica 16 marzo 2014

Come creare una base trucco perfetta



A chi non è capitato di acquistare un fondotinta, tornare a casa, e scoprire che non era il prodotto giusto per noi? Con la miriade di prodotti presenti oggi sul mercato, riuscire a districarsi nella scelta e trovare il fondotinta perfetto non è affatto semplice, soprattutto se non si è esperti del settore. Il fondotinta è uno dei primissimi step del make-up e, proprio perché costituisce la base su cui verranno applicati tutti gli altri prodotti, la sua scelta deve essere accurata.

Il colore deve essere sempre tono su tono, quindi il più possibile uguale al colore della nostra pelle, mai scegliere una colorazione più chiara per apparire più diafane o una più scura per apparire più abbronzate.
Il fondotinta deve essere sempre provato, la zona migliore è tra mandibola e collo, in questo modo possiamo controllare che il colore si uniformi perfettamente evitando stacchi netti che creerebbero un effetto davvero antiestetico.

Un altro fattore da tener presente nella scelta del colore è il sottotono della pelle. Le categorie in cui si suddividono sono: caldi, freddi o neutri. La maggior parte dei fondotinta presenti in commercio è già divisa per colore e anche per sottotono.

Anche il tipo di pelle è determinante, infatti a seconda delle caratteristiche e delle problematiche si può optare per una texture piuttosto che per un’altra. Ogni fondotinta però, reagisce in modo diverso in base ai diversi tipi di pelle, quindi, non è detto che un fondotinta può essere adatto solo ad un determinato tipo di pelle e ad altre no, la cosa migliore è provare le varie formulazioni per trovare  quella giusta in base alle proprie esigenze. I fondotinta si presentano in varie consistenze:

Liquidi
Compatti in crema
Compatti in polvere
Stick
Fondotinta minerali in polvere 




I fondotinta liquidi hanno una coprenza che varia da media a buona e sono generalmente più indicati per le persone con pelle secca perché essendo un composto di acqua e olio vanno a dare la giusta idratazione lì dove manca, esistono però anche fondi liquidi oil-free per chi ha la pelle mista-grassa e anche liquidi anti-age per le pelli mature.

I fondotinta compatti in crema hanno una coprenza molto elevata e hanno bisogno di essere lavorati bene per ottenere un bell’effetto. Sono consigliati per chi ha una pelle mista-grassa ma possiamo trovarne alcuni molto leggeri ed idratanti adatti anche a pelli secche.

I fondotinta compatti in polvere sono indicati per le persone con pelle mista-grassa perché aiutano a controllare l’eccessiva produzione di sebo opacizzando la pelle e creando un effetto matte. Non sono sicuramente consigliati per le persone con pelle secca perché essendo polverosi aumenterebbero il problema di secchezza evidenziando le “screpolature” che sono molto comuni a chi ha questo tipo di pelle.

I fondotinta in stick hanno una coprenza molto elevata e sono specifici per le persone che hanno problematiche come l’acne o discromie molto evidenti.

I fondotinta minerali in polvere sono indicati per le pelli molto grasse perché riducono e assorbono l’eccesso di sebo, per chi ha invece una pelle secca, non sono consigliati, ma se non si vuole rinunciare ad un fondo minerale, si può applicare una crema idratante sul viso prima di stendere il fondotinta. 



1 commenti: